Presentazione  all'attività di analisi di borsa

 di Andrea Carola

Gli studi

La mia prerogativa verso l’analisi di borsa è il background in studi economici.  Di famiglia imprenditoriale sono stato da sempre indirizzato verso gli studi quantitativi. Mi iscrissi alla università di Napoli in economia; frequentai in particolare i corsi di economia e di ragioneria generale. Cito  in particolare il  corso tenuto dal prof. D. Amodeo con il suo testo che ancora utilizzo ora a distanza di decenni quando le circostanze lo chiedono.  Io ebbi all’epoca l’occasione di studiare negli Stati Uniti dove mi iscrissi presso la nota Universtity of California prima nella cittadina di Riverside nei sobborghi di Los Angeles e quindi in San Diego, quest’ultima   una universita’ molto nota poprio nel settore economia quantitativa.  All’epoca si era agli albori dell’infomatica  di consumo e dei PC e la programmazione fu una delle materie in cui mi cimentai da subito dove acquisii le basi di programmazione di cui ho fatto largo uso poi nello sviluppare i modelli operativi di cui si fa largo uso in economia di borsa.    A fianco a cio’ la Universita’ di San DIego era particolarmente indirizzata verso l’economia quantitativa e la statistica applicata. Ebbi modo di frequentare corsi con l’economista statistico H. White il quale aveva sviluppato studi critici nel settore della correzione di distorsioni nei modelli statistici. Io mi concentrai,  tra  i 49 corsi  presi ( negli USA sono trimestrali) , proprio in quelli di  statistica applicata che era il settore che tutto suggeriva essere il piu’ essenziale, sebbene non il piu’ semplice,  negli studi economici.  Fui anche assistente di professore nei corsi  di Macroeconomia tenuti da D. Bear ,  economista e gia direttore del dipartimento di economia della universita che insegnava dei corsi a base modellismo economico di cui  si fa grande  uso pratico proprio nelle previsioni economiche e che  ancora egli ce l'ha con me per via che gli bocciai la miss University o California iscritta al corso, benche tuttavia non avevo associato.  Indubbiamente tra la teoria e la pratica passa molto.  Dopo una pausa durante la quale in Italia mi occupai della azienda di famiglia, ebbi modo di frequentare ancora corsi universitari  iscrivendomi sempre  negli USA presso la Universtty o New York , Universita’ meno alla mano di quella Californiana ma non per cio’ meno frequentata anche da staff di rango  tra cui fequentai un corso con l’economista W. Leontief, il quale gia premio Nobel nel 46 , sviluppo’ il modellismo input-output, una sorta di keynesismo avanzato che comprendeva un po tutto quello c’e da sapere nell’economia in particolare la struttura della composizione della domanda e dei fattori di produzione e della struttura  industriale di  uno stato. Una branca di studi ancora molto da perseguire anche se non semplicissima..

Le esperienze

 Indubbiamente tra la teoria e la pratica passa non poco.  Quasi tutto quello che si studia in economia  trova ideale applicazione  nello studio dei mercati di borsa. I primi strumenti da me messi a punto ruotavano sulla economia aggregata, di settore e di industrie e societaria.  Mi sono cimentato anche con la non semplicissima branca delle analisi temporali o di Business Forecasting, di cui si fa largo uso in analisi di borsa e di cui  molti esempi applicativi si leggono in questo sito. Non esito dire che le proiezioni business forecasting  che qui sono pubblicate sono le piu' avanzate che si possono trovare su  siti di borsa. Ebbi modo di sviluppare modelli previsionali  che poi ho sviluppato e perfezionato negli anni di un riscontro  pratico abbastanza soddisfacente nel quanto mai complesso ma centrale nel  processo di previsione economica. I risultati operativi degli investimenti furono eccellenti.   Una disciplina che  io ho condotto in particolare a partire dal 2000  durante la mia permanenza in Inghilterra dove ho vissuto 10 anni  a Londra,  paese che ha dato origine un po al mercato azionario come lo si vede oggi   in cui convivono allo stesso tempo  principi di democrazia dell investitore / risparmiatore e l’interesse capitalista piu’ oligarchico. Il periodo fu quello degli scandali dei revisori dei conti che mostro' molto che il sistema di auditing societario ha molte imperfezioni che nella fattispecie risultò che le società erano sovrapprezzate dovuto ad artifici contabili che vennero fuori tutti in uno tempo causando un primo crollo di borsa nel 2000/2001  e quindi un secondo  nel 2007 quando i buchi si riversarono sui conti delle banche, il cosidetto credit crunch. Limiti del sistema che permangono ancora oggi sebbene in Europa la nuova legge limita molto la discrezionalità di questi professionisti.  La mia attivita’ si e’  sviluppata poi da Napoli successivamente dove oggi conduco l’attivita’ professionale.    Nel 2018 ho completato un lavoro, peraltro nel cassetto da anni, Tecniche innovative in finanza applicata nel quale espongo il sistema di valutazione per flussi di cassa contando di avere risolto alcune incongruenze che esistono della scienza. Un saggio di 60 pagine che consiglio di leggere a qualsiasi analista.   Il tutto mi ha portato a perfezionare   tecniche espositive di tenuta di portafoglio che sono una avanguardia nel settore e che sto cercando di diffondere a più livelli tra enti, aziende e professionisti del settore.  Sembrerà inusuale ma una gestione azionaria che da prestazioni puo' essere condotta con poche sessioni al mese.  Le liste indici di portafoglio sono un ponte molto efficace tra analista strategista e utente finale, sia che egli sia un privato professionista o un ente gestore. Su questo sito sono rese disponibili a societàdi investimento ma anche a quei privati utenti che si volessero cimentare nell’investimento in proprio fidandosi del lavoro preparatorio di uno studio professionale. Benche' molta mia  formazione la ho presa all'estero, Il sito e gli strumenti prodotti  si mantengono  strettamente in  italiano nei termini e nelle impostazioni ed in particolare maggiore enfasi   delle ricerche è sull'Italia e  Borsa Italiana.

migliori auguri di buon lavoro

 

Presentazione all'attività di analisi di borsa